Adolescenti

problema adolescentiL'adolescenza è senza dubbio una tappa fondamentale nel processo di crescita, affascinate e spaventevole al tempo stesso. E' un momento di passaggio, in cui si costruiscono le fondamenta della propria immagine di futuro adulto. E' per eccellenza l'età  in cui immaginario e realtà  si rincorrono, dando luogo inevitabilmente a piccole e grandi crisi, per lo più fisiologiche e necessarie alla costruzione del proprio essere nel mondo.

In alcuni casi, però, i cambiamenti tipici di questa fase evolutiva portano con sé quote di sofferenza difficilmente tollerabili: ecco allora che possono presentarsi comportamenti aggressivi, un brusco calo nel rendimento scolastico, un'eccessiva labilità  emotiva, comportamenti alimentari insani, una preoccupazione eccessiva per l'immagine corporea ecc. che, prolungandosi nel tempo, possono alimentare difficoltà  di relazione col gruppo dei pari, isolamento sociale, depressione, abuso di sostanze, nonché agiti autolesionistici o comportamenti sessuali promiscui.

In questi casi il supporto di uno psicologo può essere fondamentale nel promuovere una risoluzione sana dei conflitti interni ed esterni dell'adolescente, aumentando la consapevolezza dei propri bisogni soggettivi e la capacità  di regolazione del proprio mondo emotivo.

 

Domande frequenti su Adolescenti

Perché gli adolescenti vanno dallo psicologo?

Solitamente vi è un disagio psicologico, emotivo, relazionale, somatico e/o di “rendimento” (scolastico/sportivo…) che allarma sé o i familiari. In altre occasioni, più rare, può essere un desiderio/necessità di consapevolezza-comprensione di vissuti emotivi contrastanti legati alle tipiche trasformazioni adolescenziali (corporeità, sessualità, identità di genere…)

Come capire se un adolescente ha bisogno dello psicologo?

Attraverso l’osservazione, ascolto, comunicazione e la conoscenza delle caratteristiche dell’adolescenza è possibile distinguere tra comportamenti tipici (opposizione, sfida, desiderio di libertà/indipendenza, ambivalenza tra vicinanza/lontananza, chiusura,…) e l’esasperazione di questi stessi comportamenti; la consulenza psicologica con i genitori è uno strumento utile in tal senso.

Quanti ragazzi vanno dallo psicologo?

Le ricerche hanno dimostrato che in pandemia il disagio adolescenziale e le richieste di aiuto sono aumentate a livelli allarmanti; come evidenziato dal C.N.O.P. 9 adolescenti su 10 chiedono lo psicologo scolastico. Non tutti, però, accedono ai servizi di psicologia a causa di pregiudizi/stereotipi, difficoltà economiche (nel privato) e scarsità di risorse pubbliche (SSN).

Quando portare tuo figlio dallo psicologo?

Se vi è una richiesta diretta, se i genitori si rendono conto di un disagio o a seguito di segnalazioni di medici curanti/insegnanti/istruttori/familiari; è importante che vi sia una motivazione dell’adolescente stesso ad intraprendere un percorso psicologico.

Come convincere mia figlia ad andare dallo psicologo?

Il dialogo, l’ascolto non giudicante, l’accoglienza e la “descrizione” dei rischi di alcuni comportamenti possono essere utili ad una sua maggior consapevolezza e motivazione; può essere importante, inoltre, spiegare il “ruolo” dello psicologo, caratteristiche e funzione.

Come capire se un ragazzo ha problemi psicologici?

Prestare attenzione ad alcune manifestazioni: impulsività eccessiva, abuso (sostanze, alcool, internet…), forti trasgressioni o iperadattamenti, ritiro sociale/introversione esagerata, autolesionismo, tentati suicidi, disturbi del sonno, disturbi alimentari, sintomi ansiosi/depressivi/fobici/compulsivi invalidanti della attività quotidiane (scuola, sport, hobby)

Articoli correlati a Adolescenti

Relazioni tossiche: segnali di allarme e come uscirne

Negli ultimi anni è diventata di uso comune l’espressione “relazione tossica” in riferimento a qualsiasi legame cui associamo disagio, sofferenza, incomprensione, calo di autostima, mancanza di sostegno, difficoltà a “crescere”; in altre parole, nel sentire comune, è tossico quel legame che non viviamo come reciproco, accogliente e basato su comprensione ed ascolto.

Leggi tutto
scegliere psicologo a torino
Come scegliere lo psicologo in una grande città come Torino

Scegliere uno psicologo o una psicologa, visto l’elevato numero di professionisti che esercitano a Torino, può essere difficile soprattutto per chi non ha mai avuto esperienza in tal senso.

Leggi tutto
Bonus psicologo 2022 Con.Te.

Dal 25/07/2022 al 24/10/2022 è possibile richiedere il bonus psicologo o contributo per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia.

Leggi tutto
Hai bisogno di aiuto?Prenota un colloquio