Disagio psicologico individuale

disagio individualeUn disagio psicologico individuale, e così pure un disturbo specifico, non sono "roba da matti". Possono manifestarsi in conseguenza di eventi critici, momenti stressanti e non di rado anche improvvisamente, senza che la persona riesca a darsene una spiegazione.

La percezione del proprio malessere cambia in maniera soggettiva e ci sono situazioni in cui le proprie difficoltà  si cristallizzano dando un senso di rigidità  e rendendo più profondo il disagio.

Di queste sensazioni è possibile ricercare il senso: alle volte resta deficitaria la nostra capacità  di comprensione ma, con una lente adeguata, gli avvenimenti possono essere riletti in modo diverso e, rispetto ad essi, ci si può ritrovare ad intervenire più efficacemente con le proprie risorse.

Negare le difficoltà  e non affrontarle può, invece, alla lunga compromettere il benessere soggettivo e la capacità  di portare a compimento i propri obiettivi personali, sia in ambito relazionale che lavorativo e sociale.

L'aiuto di uno psicologo psicoterapeuta può essere determinante in questo processo: può offrire uno spazio per narrarsi in maniera diversa, facilitando l'emergere di nuovi nessi e la valorizzazione delle proprie capacità , per sperimentarne un'applicazione più efficace e funzionale.

Comportamenti alimentari scorretti e disturbi alimentari in adolescenza

Può capitare che gli adolescenti sviluppino un rapporto difficile con il cibo, e che questo abbia delle conseguenze rilevanti sulla loro salute, sulla vita in famiglia ed esterna ad essa. Le cause del problema sono le più svariate ma ci sono degli indici che possono essere osservati per riconoscere che una difficoltà  esiste.
I ragazzi potrebbero ad esempio:

  • pensare o parlare di cibo o diete molto frequentemente
  • conoscere il contenuto calorico di tutti gli alimenti
  • mangiare molto poco, pur cucinando per gli altri piatti anche elaborati
  • mangiare molto
  • andare al bagno dopo i pasti e provocarsi il vomito
  • fare molto esercizio fisico, in modo ossessivo
  • dimagrire o ingrassare molto in poco tempo
  • avere forti oscillazioni di peso
  • abusare di lassativi o prodotti per favorire il calo di peso
  • provare improvvisi sbalzi d'umore, irritabilità , depressione, tristezza, rabbia, difficoltà  nell'esprimere le emozioni
  • avvertire difficoltà  di concentrazione e frequente stanchezza
  • sentire vergogna per il proprio corpo e paura di ingrassare

Alla presenza di tali segnali è particolarmente indicato richiedere l'aiuto di uno psicologo psicoterapeuta che potrà  supportare la persona e il suo contesto familiare nell'affrontare tale problematica.

Articoli correlati a Disagio psicologico individuale

disturbi psicosomatici psicoterapia
Disturbi psicosomatici e psicoterapia

Nel precedente articolo ho brevemente descritto i principi alla base delle malattie psicosomatiche e come si manifestano, colpendo specifici organi.

Leggi tutto
tipi di psicoterapia
Tipi di psicoterapia: i diversi approcci psicoterapici

Il panorama degli approcci psicoterapeutici presenti oggigiorno è particolarmente variegato

Leggi tutto
psicoterapeuta analitico transazionale
Gli strumenti dello psicoterapeuta analitico transazionale

In un precedente articolo abbiamo chiarito la diversa formazione teorica e metodologica che intercorre tra uno Psicologo ed uno Psicoterapeuta

Leggi tutto