Il dolore durante i rapporti sessuali

“Il piacere sessuale, vissuto nella complicità dell’amore, è una delle esperienze più intense ed emozionanti che la vita ci possa regalare. … è un’esperienza semplice ma non banale, non richiede erudizione ma saggezza, è gratuita ma va cercata con impegno, è sana ma se usata male può uccidere, è presente in noi ma non per questo è automaticamente buona e giusta, è un buon programma biologico ma da noi attende un significato e un progetto”
F. Veglia (C’era una volta la prima volta, 2003, Erickson, p.65)

Definito in questi termini, sembra incongruo accostare il piacere sessuale ad esperienze di dolore. Eppure non è affatto raro sperimentare sensazioni e vissuti spiacevoli e dolorosi durante un rapporto sessuale. E non ci riferiamo certamente ad esperienze di abuso sessuale, dove il dolore fisico ed emotivo è inevitabile conseguenza della coercizione e della violenza con cui il rapporto sessuale è imposto, anziché liberamente cercato e desiderato.

La psicoterapia sistemico-relazionale: metodi e strumenti

La terapia familiare mosse i suoi primi passi verso la fine degli anni 40 ad opera di psichiatri e psicoterapeuti di orientamento psicodinamico. Le concezioni biologiche, che fino a quel momento avevano spiegato la patologia psichiatrica, lasciarono spazio a riflessioni più articolate riguardanti i fattori psicologici, sociali e ambientali per poi approdare all’analisi dell’influenza del contesto familiare e delle relazioni interpersonali sulle situazioni di disagio.